Perché il mio cane morde? Parte II - Valle della Mela
16391
single,single-post,postid-16391,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.1,vc_responsive
perche-il-cane-morde-parte-2-valle-della-mela

15 feb Perché il mio cane morde? Parte II

Come promesso, quest’oggi ci occuperemo ancora di aggressività.
Lo scorso Mercoledì vi ho illustrato quali sono i ‘segnali’ che lancia un cane prima di attaccare e quante tipologie e spiegazioni ci sono perché agisca in questo modo.
 
E se fino ad ora ci siamo messi dalla parte del cane, oggi proviamo a metterci nei panni di colui che, malauguratamente, si trova davanti a un cane che sta emettendo tutti i ‘segnali’ precedenti all’attacco. Cosa fare?
Quello che voglio provare a spiegare oggi è proprio quello che noi possiamo fare per evitare o, ancora meglio, prevenire le tensioni e le eventuali aggressioni: i cosiddetti ‘segnali calmanti’. Quali sono?
 
Poniamo il caso che state passeggiando e improvvisamente si apre il cancello di una casa e spunta fuori… un Golden Retriever arrabiatissimo (sono stufa degli stereotipi del cane aggressivo: pastore tedesco, amstaff etc…); voi lo guardate, lui vi guarda e inizia ad emettere tutti i ‘segnali’ del pre-attacco (ringhiare, abbaiare, rizzare il pelo etc…) e ora che fare?
 
Istintivamente? Ci mettiamo a correre a gambe levate! Niente di più sbagliato; se iniziate a correre, ve lo ritroverete attaccato ai piedi nel giro di pochi secondi.
Ascoltatemi e iniziate ad emettere i ‘segnali calmanti’. Cosa sono? Si tratta degli stessi segnali che farebbe un cane che si trova davanti a un altro cane però aggressivo. Per tutelarci dobbiamo, perciò, anche in questo cane, immedesimarci nella mente del cane e imitarlo per quanto più possibile.
 

RUOTARE LA TESTA MENTRE CI SI AVVICINA AL CANE

Facciamo attenzione a non avere un passo incerto, impaurito, insicuro. I cani fiutano la paura e la recepiscono come un possibile pericolo. Quindi, un cane che fiuta in voi timore, tremolio, paura, ansia… vi attacca! Quindi tranquilli, lentamente ruotate la testa e camminate.
 

FISSARE LATERALMENTE

Precauzione importantissima sarà non fissare mai il cane negli occhi poiché potrebbe interpretare questo gesto come una sfida. Quindi, spostare spesso gli occhi ma mai verso i suoi!
 

SOCCHIUDERE GLI OCCHI

Farlo sempre molto lentamente e con tranquillità.
 

MOSTRARE IL FIANCO o IL POSTERIORE

È segno di non aggressione.
 

FARE MOVIMENTI LENTI

 

INCHINO GIOCOSO

È un invito al gioco e a fare la pace!
 

LECCARSI IL NASO

 

FREEZING.

Equivale all’immobilizzazione che a volte risulta però poco efficace perché, appena si riprende a muoversi, se fatto troppo repentinamente, si rischia di scatenare la reazione avversa.
 

SEDERSI e SDRAIARSI

 

SBADIGLIARE

 

Il secondo obiettivo di questo articolo è quello di darvi una breve infarinata sulle nozioni base per rieducare un cane aggressivo; sempre premettendo che, cani con particolari problemi, magari che hanno già avuto episodi di morsi, vanno fatti seguire da un educatore specializzato nel recupero di problematiche comportamentali.
Tre sono i passi:
 
1) Innanzitutto sarà necessario reimpostare le regole gerarchiche all’interno del nucleo familiare e iniziare un percorso di educazione-base.
 
2) Per quanto riguarda l’eliminazione del morso, evitate le sgridate e la violenza. Sono metodi barbari e di nessuna efficacia. Le grida distraggono il cane, lo impauriscono e lo spingono ad attaccare, le sculacciate ancora di più! Rieducazione: appena morde, sostituiamo l’attenzione dalla mano morsa (fischio, battere di mai etc…); al cane che, distratto dal mordere, lascerà la mano, la sostituiremo con un gioco e sarà premiato!
 
3) Individuata la causa che scatena l’aggressività, mettiamo il cane al guinzaglio e avviciniamoci a cosa lo fa diventare aggressivo e aspettiamo che il cane si calmi, distraendolo; appena lo fa, lo premiamo. L’obiettivo è associare qualcosa di positivo a quello che lui considera negativo (ad esempio la presenza di altri cani).
 
Buon lavoro!

nessun commento

Pubblica un commento

Contattaci su WhatsApp 🐶